Toponomastica femminile e Roma Tre “Sulle vie della parità”

26 Aprile 2016, ore: 10:30
Aula Magna della Scuola di Lettere Filosofia e Lingue
Via Ostiense 234 Roma

Martedì 26 Aprile alle ore 10:30, presso l’Aula Magna della Scuola di Lettere e Filosofia, avrà luogo la Premiazione del concorso “Sulle vie della parità e, successivamente, sarà inaugurata di una mostra dedicata al tema donne e lavoro.

locandina_premiazione2016Il concorso, indetto da Toponomastica femminile e FNISM, ha riscontrato negli scorsi anni un grande successo ed è giunto, oggi, alla sua terza edizione. L’obiettivo è quello di sollecitare una riflessione sulla presenza femminile e sull’importanza di quest’ultima attorno a noi. Il valore dell’impegno femminile vuole essere sottolineato ripristinando, sulle vie cittadine, la memoria delle donne. Il concorso ha coinvolto scuole di ogni ordine e grado, atenei, enti e centri di formazione. Si chiedeva di riscoprire figure femminili che, pur avendo contribuito allo sviluppo socio-culturale del territorio e del Paese intero, fossero state dimenticate dalla toponomastica cittadina, e proporle per nuove intitolazioni e, ancora, di individuare e descrivere percorsi culturali e itinerari di genere femminile, sulla base di intitolazioni già esistenti e di tracce sparse sul territorio, in grado di riportare alla luce l’operato delle donne nella storia e nella cultura di ogni singolo luogo.

A partire dall’osservazione della città, quindi, si propone di restituire visibilità e merito alle donne. Questo concorso viene a suggerirci un’idea importante. Un futuro di pari opportunità è possibile, è già sulla nostra strada ed è proprio dietro l’angolo, bisogna solo cercarlo. E se non si riuscisse a trovarlo? Allora sarebbe una buona occasione per crearlo! Intitolare vie, piazze e strade delle nostre città alle donne, significa dare loro la giusta collocazione sociale; significa sensibilizzare il mondo e aprire gli occhi verso un mondo diverso, ma pari.

locandina07A seguito della premiazione, verrà inaugurata la mostra documentaria itinerante “Donne e Lavoro”, la quale ospiterà un ricco repertorio di foto di targhe stradali intitolate al ricordo di grandi donne e immagini sul tema del lavoro femminile. Le targhe stradali intitolate alle donne hanno l’obiettivo di restituire storie femminili dimenticate o mai raccontate, contribuendo a mantenere vivo il ricordo di grandi donne per le nuove generazioni. L’intento è quello di mettere in luce la natura versatile delle donne e del loro talento creativo, che si è fatto strada nei campi più svariati.

La mostra vuole testimoniare la fatica, ma soprattutto i successi delle lotte femminili per raggiungere la parità. Una parità che oggi sentiamo più vicina, e per la quale non possiamo che ringraziare tutte le donne che sono venute prima di noi e che, con coraggio e tenacia, hanno aperto la strada della parità.