Normativa Europea sulle Pari Opportunità

NON DISCRIMINAZIONE E PARITA’ TRA UOMO E DONNA

(a cura della dott.ssa Teresa Maria Moschetta)

CARTA DEI DIRITTI FONDAMENTALI DELL’UNIONE EUROPEA

L’art. 15 della Carta sancisce il diritto di ogni individuo a lavorare ed esercitare una professione liberalmente scelta o accettata. L’art. 21 vieta qualsiasi forma di discriminazione fondata, in particolare, sul sesso, la razza, il colore della pelle o l’origine etnica o sociale, le caratteristiche genetiche, la lingua, la religione o le convinzioni personali, le opinioni politiche o di qualsiasi altra natura, l’appartenenza ad una minoranza nazionale, il patrimonio, la nascita, gli handicap, l’età o le tendenze sessuali. L’art. 23 afferma il diritto alla parità di trattamento fra uomini e donne in tutti i campi, compreso in materia di occupazione, di lavoro e di retribuzione.

TRATTATO DELL’UNIONE EUROPEA

Gli articoli 2 e 3 TUE sanciscono il principio della non discriminazione e la parità fra uomini e donne quale “valori fondanti” e “obiettivi” dell’Unione europea e impongono alla stessa l’obbligo concreto della loro promozione in tutte le sue attività. L’articolo 157 TFUE sancisce, inoltre, il principio della parità di retribuzione tra lavoratori di sesso maschile e per quelli di sesso femminile per uno stesso lavoro o per un lavoro di pari valore.

COMPETENZA NORMATIVA UE

Il Parlamento europeo e il Consiglio (…) adottano misure che assicurino l’applicazione del principio delle pari opportunità e della parità di trattamento tra uomini e donne, ivi compreso il principio della parità di retribuzione per uno stesso lavoro o per un lavoro di pari valore.

COMPETENZA DEGLI STATI MEMBRI:

(…) il principio della parità di trattamento non osta a che uno Stato membro mantenga o adotti misure che prevedano vantaggi specifici diretti a facilitare l’esercizio di un’attività professionale da parte del sesso sottorappresentato ovvero a evitare o compensare svantaggi nelle carriere professionali.

 

ATTI DI DIRITTO DERIVATO

1) DIRETTIVA 92/85/CEE DEL CONSIGLIO DEL 19 OTTOBRE 1992, CONCERNENTE L’ATTUAZIONE DI MISURE VOLTE A PROMUOVERE IL MIGLIORAMENTO DELLA SICUREZZA E DELLA SALUTE SUL LAVORO DELLE LAVORATRICI GESTANTI E PUEPUERE O IN PERIODO DI ALLATTAMENTO (GUCE L 348 DEL 28.11.1992) RECEPITA IN ITALIA MEDIANTE DECRETO LEGISLATIVO DEL 25/11/1996 N. 645 (GU N. 299 DEL 21.12.1996 P. 17).

2) DIRETTIVA 2000/78/CE DEL CONSIGLIO DEL 27 NOVEMBRE 2000 CHE STABILISCE UN QUADRO GENERALE PER LA PARITA’ DI TRATTAMENTO IN MATERIA DI OCCUPAZIONE E DI CONDIZIONI DI LAVORO (GUUE L 303 DEL 2.12.2000) RECEPITA IN ITALIA MEDIANTE DECRETO LEGISLATIVO N. 216 DEL 9 LUGLIO 2003 (GU N. 54 DEL 6.3.2006);

3) DIRETTIVA 2006/54/CE DEL PARLAMENTO E DEL CONSIGLIO DEL 5 LUGLIO 2006 RIGUARDANTE L’ATTUAZIONE DEL PRINCIPIO DELLE PARI OPPORTUNITA’ E DELLA PARITA’ DI TRATTAMENTO TRA UOMINI E DONNE IN MATERIA DI OCCUPAZIONE (GUUE L 2014 DEL 26.7.2007) RECEPITA IN ITALIA MEDIANTE DECRETO LEGISLATIVO N. 5 DEL 25 GENNAIO 2010 (GU N. 29 DEL 5.2.2010)

4) DIRETTIVA 2010/18/UE DEL CONSIGLIO DELL’8 MARZO 2010 CHE ATTUA L’ACCORDO QUADRO RIVEDUTO IN MATERIA DI CONGEDO PARENTALE CONCLUSO DA BUSINESSEUROPE, UEAPME, CEEP (GUUE L 68 DEL 18.3.2010) NON ANCORA RECEPITA IN ITALIA.

5) DIRETTIVA 2010/41/UE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO DEL 7 LUGLIO 2010 SULL’APPLICAZIONE DEL PRINCIPIO DELLA PARITA’ DI TRATTAMENTO FRA GLI UOMINI E LE DONNE CHE ESERCITANO UN’ATTIVITA’ AUTONOMA E CHE ABROGA LA DIRETTIVA 86/13/CEE DEL CONSIGLIO (GUUE L 180 DEL 15.7.2010) NON ANCORA RECEPITA IN ITALIA.

 


11 ottobre: Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze

featured-image-index

Giornata Mondiale ONU delle Bambine e delle Ragazze Tramite la Risoluzione 66/170 del 19 dicembre 2011, le Nazioni Unite hanno deciso di istituire una giornata al fine di concentrare l’attenzione sui diritti delle più piccole e sulla necessità di promuoverne l’emancipazione. Questa giornata, nata ormai sei anni fa, è atta…

Leggi tutto

Convegno Fondazione Rita Levi-Montalcini a Roma Tre

pODdoTdO_400x400

Nell’aula magna del Rettorato (via Ostiense, 159) il 28 aprile dalle 10.30 si terrà il convegno della fondazione Rita Levi-Montalcini, che intende ricordare la figura del premio Nobel tornando su quella che è stata una delle sue più importanti intuizioni: l’istruzione come condizione indispensabile per il progresso nella vita delle donne​. Il convegno…

Leggi tutto

Festa della donna – 8 marzo

Per celebrare l’8 marzo quest’anno vogliamo iniziare narrandovi di come tale giornata sia nata e perché. Le origini di tale giornata celebrativa hanno date differenti: la prima si tenne negli Stati Uniti nel 1909 e in Italia nel 1922. Nascita dell’8 marzo Nel nostro Paese, per iniziativa del Partito comunista…

Leggi tutto

Violenza contro le donne e diritto penale – convegno

giornata-contro-violenza-donne-1

Nell’ambito delle iniziative promosse dall’Università degli Studi Roma Tre e dal Dipartimento di Giurisprudenza relative al tema della “violenza di genere”, si colloca il convegno “Violenza contro le donne e diritto penale. Il complesso connubio tra prevenzione e repressione”, che si terrà il 14 dicembre 2016

Leggi tutto

La Commissione Jo Cox: un’alleanza contro odio e discriminazione

Ieri, 4 ottobre 2016, l’apertura dei lavori della Commissione “Jo Cox” sull’intolleranza, la xenofobia, il razzismo e i fenomeni di odio”. La Commissione, intitolata a Jo Cox (deputata laburista uccisa in Inghilterra) ha lo scopo di porsi come organo che individui e contrasti ogni fenomeno di odio; la Commissione realizzerà una relazione…

Leggi tutto

Pubblicato il nuovo rapporto Italiano CEDAW

HR

Il Governo italiano ha presentato l’8 Ottobre 2015 il VII Rapporto periodico sulla attuazione della CEDAW alle Nazioni Unite. Il CEDAW è il Committee on the Elimination of Discrimination Against Women e si occupa della ratificazione della Convenzione sulla Eliminazione di tutte le forme di Discriminazione contro le Donne delle Nazioni Unite. Il rapporto…

Leggi tutto