Lotta alle Discriminazioni

Nel testo dell’articolo 21 della L. 183/2010 si afferma l’obbligo per le pubbliche amministrazioni di garantire “parità e pari opportunità tra uomini e donne e l’assenza di ogni forma di discriminazione diretta, indiretta, relativa al genere, all’età, all’orientamento sessuale, alla razza, all’origine etnica, alla disabilità, alla religione o alla lingua, nell’accesso al lavoro, nel trattamento e nelle condizioni di lavoro, nella formazione professionale, nelle promozioni e nella sicurezza sul lavoro”. Si afferma altresì che le pubbliche amministrazioni si impegnano a rilevare, contrastare ed eliminare ogni forma di violenza morale o psichica al proprio interno. Episodi e pratiche di discriminazione e mobbing hanno infatti ripercussioni altamente negative oltreché sui singoli soggetti coinvolti, anche sull’immagine ed efficienza della pubblica amministrazione.

Se pensi che il diritto di non essere discriminato non sia pienamente rispettato nel tuo ambiente lavorativo o di studio contattaci al nostro helpdesk.