WORKSHOP – Knowledge Building on Women in Clean Energy – 11 aprile 2018

eneacrop_C3E-logo
iea
WORKSHOP
Knowledge Building on Women in Clean Energy
 
Roma, 11 aprile 2018
Sede Centrale ENEA – Lungotevere Thaon di Revel n. 76
 
Approved by the member countries of the International Energy Agency (IEA) in June 2017, the Clean Energy Education and Empowerment Technology Collaborative Program (C3E-TCP) aims to strengthen the role of women in clean energy sector (renewable energies, energy efficiency and low carbon technologies) which remains one of the most gender imbalanced sector.
Removing barriers toward women’s active participation in sectors where they typically have been under-represented, such as the clean energy sector, requires the implementation of concrete actions in specific areas, as they are indicated by C3E TCP: knowledge, career development, awards programmes and dialogue.
State-of-the-art knowledge represents a key point in the decision making process. Currently, there is only limited gender-disaggregated data regarding the clean energy sector and there is limited knowledge about how to make the sector more gender balanced. 
This workshop, hosted by Italy in collaboration with the IEA, aims to share experiences on data collection and methods of assessment to analyse gender diversity as well as the employment opportunities to women offered by the energy transition.
The involvement of Governments, international organisations, private companies, education and research institutions allows us to identify priorities and recommendations to overcome the gender gap in the clean energy sector.
Traduzione:
Approvato dai Paesi membri della International Energy Agency (IEA) a giugno 2017, il Clean Energy Education and Empowerment Technology Collaborative Program (C3E-TCP) mira a rafforzare il ruolo delle donne nel settore dell’energia pulita (fonti di energia rinnovabile, efficienza dell’energia e tecnologie low carbon), il quale rimane uno dei settori maggiormente sbilanciati dal punto di vista del gender.
Eliminare i limiti posti alle donne nella partecipazione attiva in settori in cui sono generalmente poco rappresentate, come ad esempio in quello dell’energia pulita, richiede l’implementazione di azioni concrete in aree specifiche, come indicate dal C3E TCP: conoscenza, carriera, sviluppo, programmi di studio con certificazione e dialogo.
Le competenze all’avanguardia rappresentano un punto chiave nel processo di decision making. Al momento, ci sono sia un numero limitato di dati disaggregati per genere riguardo al settore dell’energia pulita sia una conoscenza ridotta su come rendere il settore maggiormente bilanciato nell’ambito del gender.
Questo workshop, ospitato dall’Italia in collaborazione con la IEA, ha come scopo la condivisione di esperienze sulla raccolta dati  e sui metodi di valutazione della diversità di genere e delle opportunità  di impiego offerte alle donne dalla transizione energetica.
Il coinvolgimento di Governi, organizzazioni internazionali, aziende private, istituzioni educative e di ricerca ci permettono di identificare le priorità ed i consigli per superare il divario di genere nel settore dell’energia pulita.