Convenzione internazionale contro la violenza sul posto di lavoro ILO

 

 

La convenzione contro le molestie e la violenza sul lavoro è stata adottata il 21 giugno dai delegati della Conferenza Internazionale del Lavoro del Centenario dell’OIL , con 439 voti favorevoli, 7 contrari e 30 astensioni. La Raccomandazione che accompagna la Convenzione è stata approvata con 397 voti a favore, 12 voti contrari e 44 astensioni.

La Convenzione riconosce che la violenza e le molestie nel mondo del lavoro “può  costituire una violazione o un abuso dei diritti umani… è una minaccia per le pari opportunità, è inaccettabile e incompatibile con il lavoro dignitoso”. Il nuovo trattato internazionale definisce “violenza e molestie” come un insieme di comportamenti, pratiche o minacce “che mirano a provocare — o sono suscettibili di provocare — danni fisici, psicologici, sessuali o economici”. Esso richiede agli Stati membri di adoperarsi per assicurare “tolleranza zero nel mondo del lavoro”.

 

Per saperne di più, clicca qui.